BIRTHH all’ Accademia Carrara, Bergamo

Proprio una bella atmosfera all’Accademia Carrara di Bergamo, venerdì 27 ottobre, per il concerto di Alice Bisi, in arte BIRTHH.

In occasione della chiusura del ciclo di eventi “Estate in Carrara ”, organizzato nella splendida pinacoteca bergamasca, la cantautrice toscana insieme con Massimo Borghi (percussioni) e Lorenzo Borgatti (chitarra, cori e synth) si è esibita proponendo i brani del suo album “Born in the Woods”.

In una sala colma di pubblico e dipinti si è svolto un live intenso e profondo in cui la ventunenne Birthh ha già l’impronta delle grandi voci femminili internazionali. Ascoltando brani come Chlorine, in primis, Queen of failureland o Senses se ne sente l’eco. L’esibizione, pervasa da un genuino ardore giovanile, è il manifesto della semplicità di una generazione che non ha bisogno di cercare solo e velocemente il successo ma desidera e vuole spazio, tempo e modo di esprimersi.

Nella timidezza di una simpatica e verde ironia che l’ha accompagnata nei brevi momenti di approccio con i presenti e nell’attenzione di questi v’è stata la prova di quanto una giovanissima e promettente artista italiana può maturare nel suo lavoro. Merita di essere seguita, ascoltata, sostenuta come ha fatto il pubblico nella bellissima sala 18 della pinacoteca in cui s’inquadra bene il “concerto” di chi impara l’arte e…ne prende parte!

Articolo di Gianluca Riva.

Fotografie di Rosalba Amorelli e Gianluca Riva.