Queen Lear delle Nina’s Drag Queen @Teatro Carcano

Foto e testo di Helga Bernardini

Le Nina’s Drag Queen nascono nel 2007 da un’idea di Fabio Chiesa, l’indimenticabile giovane attore (tra i fondatori dell’ATIR Teatro Ringhiera) morto tragicamente tre anni dopo, investito da un’auto mentre era in sella alla sua bicicletta.

(segue…)

 

Tanti anni sono passati e le Nina’s, sotto la direzione artistica di Francesco Micheli, hanno proseguito il proprio percorso di ricerca artistica senza tradire mai la specificità poetica ed espressiva che le caratterizza.

Brillanti, ironiche, deliziosamente eccessive, le Nina’s Drag Queen hanno col tempo arricchito le loro rappresentazioni, partendo dal teatro di rivista degli esordi, fino ad approdare alla reinterpretazione in chiave rigorosamente drag di grandi classici del teatro.

L’ultimo lavoro, in scena al Teatro Carcano fino al 20 Gennaio, è “Queen Lear” un dramma musicale en travesti ispirato al “Re Lear” di Shakespeare, scritto dalla drammaturga inglese Claire Dowie che ha piacevolmente coniugato il teatro shakespeariano con lo stile inconfondibile delle Nina’s Drag Queens.

Troviamo quindi citazioni pop, poesie, rap, melologhi che si intersecano con brani del Lear originale (alcuni recitati in inglese). Ma troviamo anche delle novità rispetto ad alcuni elementi stilistici propri delle Nina’s: per esempio gli attori qui abbandonano i lip sync della tradizione drag per cantare dal vivo le musiche (scritte appositamente da Enrico Melozzi).

Il risultato è una performance sorprendente, ironica, delicata e giocosa al tempo stesso. Uno spettacolo curato in ogni dettaglio ed arricchito da un disegno luci straordinariamente efficace.

QUEEN LEAR
di Claire Dowie da Shakespeare

Musiche originali Enrico Melozzi
Ideazione Francesco Micheli
Regia Nina’s Drag Queens
Interpreti Alessio Calciolari, Gianluca Di Lauro, Sax Nicosia, Lorenzo Piccolo, Ulisse Romanò

Qui la scheda completa dello spettacolo

https://www.teatrocarcano.com/spettacoli/queen-lear/

 

(18 Gennaio 2019)