Aware Teatro @The Art Land

Foto Diego Cantore

In scena già da un paio di anni, lo spettacolo teatrale “La glaciazione” è stato proposto anche all’interno della rassegna Fabbricanti di Mondi, curata da Lyra Teatro.

(segue)

 

I giovani attori dell’ Aware Teatro affrontano il tema dell’immigrazione con ironia e sensibilità.

Per farlo, hanno scelto lo scenario di un futuro distopico in cui la Terra è colpita da una catastrofe climatica. Solo una zona limitata del pianeta viene risparmiata dalla sciagura e diventa quindi la meta di una inevitabile migrazione di massa.

“L’Italia è diventata una terra inospitale, le coltivazioni sono congelate e i pascoli si sono tramutati in tundra: non è più possibile allevare animali come mucche e maiali.
Risultato: migrazione generale; verso sud, verso il caldo, verso pianure sconfinate per la prima volta fertili: Le Grandi Pianure Sahariane”.

(Scheda dello spettacolo)

 I protagonisti decidono di intraprendere questo viaggio della speranza e lo affrontano con il ritmo e il linguaggio di una commedia contemporanea, brillante e assurda.

Scritto e diretto da Marco Tomba
Con Alessio Minetti, Niccolò Matricardi, Alessio Pastore e Donatello Tagliente
Scenografie Aware Teatro

(16 Marzo 2019)