“La lettera” di Paolo Nani al Teatro Filodrammatici

Sfondo nero, niente musica, niente cambi luce. E soprattutto niente parole. Il protagonista è il corpo, le espressioni del viso, la precisione dei gesti. È infatti il magistrale talento di Nani a rendere la rappresentazione un meccanismo perfetto.